Acciughe in crosta con capperi e prezzemolo

acciughe in crosta

Acciughe in crosta con capperi e prezzemolo: una ricetta veloce e buonissima per mangiare in modo diverso il pesce azzurro.

Se proprio dobbiamo/vogliamo mangiare il pesce dovremmo optare per quello azzurro: pesci piccoli e quindi non soggetti ad accumuli di mercurio a differenza dei predatori, ricco di omega 3, con un buon contenuto di oligoelementi importanti…insomma se ancora non si riesce ad abbandonare il pesce, dovremmo scegliere tra acciughe, sardine, sgombri e pochi altri. Possiamo anche dire che questi piccoli pesci vengono pescati e quindi non subiscono i problemi relativi all’allevamento (che anche per i pesci non è il massimo), con buona pace dei vegetariani e dei vegani che leggendo questo post sicuramente avranno da ridire. Non posso dargli torto e sono apertissima alle critiche costruttive. Ma la tolleranza sta anche in questo: accettare chi ha una opinione/dieta diversa dalla propria, argomentando le proprie ragioni senza mai attaccare l’altro. Bella sfida no?

Ad ogni modo a chi mangia il pesce consiglio di provare queste acciughe: gli aromi sono molto semplici, ovvero prezzemolo, aglio e capperi, il tutto racchiuso in un sottile strato di pangrattato che grazie ad un filo d’olio formerà una deliziosa crosticina.

La ricetta è velocissima e può essere un ottimo salvacena: provare per credere!

acciughe in crosta

Acciughe in crosta con capperi e prezzemolo

Ingredienti:

  • acciughe fresche, g 600 circa
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 2-3 cucchiai di capperi sott’aceto (se sotto sale ricordate di sciacquarli)
  • 1 spicchio d’aglio
  • pangrattato q.b.

Preparazione:

Pulite le acciughe accuratamente: a voi la decisione di togliere la testa e la lisca o di lasciarla. Personalmente ho tolto le teste, ma lasciato le lische (che se molto piccole possono anche essere mangiate). Ungete una teglia da forno con un filo d’olio (ne basterà pochissimo) ed adagiatevi sopra le acciughe in modo che siano ben attaccate tra loro.

Cospargetele con un trito abbondante di capperi, prezzemolo e aglio, salate leggermente e ricoprite il tutto con del pangrattato, versate un giro d’olio extravergine d’oliva e fate cuocere in forno per una ventina di minuti a 180°C, alzando eventualmente la temperatura alla fine per ottenere una leggera crosticina in superficie.

Servite le acciughe in crosta ben calde.

Lascia un commento