Formaggio vegetale spalmabile

formaggio vegetale spalmabile

Il formaggio vegetale spalmabile è una crema morbida e ricca di gusto, ottima sul pane o come ingrediente per la preparazione di numerose ricette. Una ricetta senza (lattosio, proteine del latte, colesterolo, ingredienti di origine animale) gustosa e buona per tutti: anche per la salute.

Avete presente il sapore e la versatilità del philadelphia? Ebbene il formaggio vegetale spalmabile non ha niente da invidiare a questo famoso prodotto: anzi, direi che possiamo trovare solo aspetti positivi a questa crema. Chiamato da molti anche vegrino (perché ha un sapore che può ricordare la sapidità dei caprini) o philadelphia vegetale questo formaggio è facilissimo da realizzare: vi occorreranno solo dello yogurt di soia, limone, sale ed aromi. Stop. Niente cottura o alchimie strane…magari almeno un giorno di pazienza, ma quello ce lo possiamo concedere!

Ormai è opinione diffusa che i latticini non sono proprio il massimo: molti studi infatti ne stanno dimostrando la dannosità, da più punti di vista. Il mio grande problema è…che ne sono dipendente! Adoro il formaggio in tutte le sue forme e mi è difficile rinunciarvi completamente. Ma visto che davvero da troppe fonti mi è stato consigliato di eliminare i latticini (o mangiarli rarissimamente) ho cominciato a sperimentare i formaggi vegetali o vegan: l’inizio non è stato dei migliori! Ho provato a fare questo formaggio vegetale spalmabile, ma il risultato non mi convinceva: sentivo troppo il retrogusto di fagiolo.

Ma siccome non demordo ho riprovato l’esperimento e questa volta posso dire che è pienamente riuscito! Dove sbagliavo? Nella scelta dello yogurt di soia, un errore tanto banale, quanto fondamentale per la buona riuscita di questa ricetta!

Ognuno ha i propri gusti, perciò il consiglio è quello di provare questa preparazione con yogurt di soia di diverse marche ed abbinarvi molti aromi, fino a quando non avrete trovato la combinazione ideale per voi.

formaggio vegetale spalmabile

Formaggio vegetale spalmabile

Ingredienti:

  • 2 vasetti di yogurt di soia bianco senza aromi e zucchero
  • 1/2 limone
  • pizzico di sale
  • aromi a piacere (ho utilizzato un mix di aromi floreali e qualche fogliolina di basilico)
  • 1 spicchio d’aglio (facoltativo)

Preparazione:

Per realizzare questa ricetta avete bisogno di un telo di cotone bianco (un fazzoletto, un canovaccio, quello che avete) e di una fuscella per ricotta con il suo contenitore; in alternativa potete utilizzare un colino ed un contenitore sotto per raccogliere il siero (1).

formaggio vegetale spalmabile passi

Per la preparazione del formaggio vegetale spalmabile procedete nel seguente modo: mettete un pochino di succo di limone (a seconda dei gusti) nei due vasetti di yogurt, aggiungetevi quindi un pizzico di sale, gli aromi scelti e se volete l’aglio schiacciato (2). Mescolate con cura, quindi versate il contenuto dei due vasetti sopra il telo bianco che avrete posizionato sopra la fuscella o il colino (3), mescolate delicatamente, quindi legate con uno spago da cucina il telo. Buttate il siero che nel frattempo si sarà formato e mettete a riposare in frigorifero.

Più tempo terrete la fuscella in frigo, più siero sarà eliminato con il risultato di avere un formaggio più compatto: secondo la mia esperienza ci vogliono minimo 6 ore (se si vuole un formaggio più morbido) fino ad un massimo di 48 ore (ottenendo un formaggio vegetale più sodo, come quello nella foto). Durante il riposo in frigorifero eliminate via via il siero, in modo che non rimanga a contatto con il telo.

Trascorso il tempo di riposo, sformate delicatamente il formaggio vegetale spalmabile su un piatto da portata e servitelo assieme a pane, cracker, gallette o verdure crude. Ottimo anche per la preparazione di gustose ricette, come i rotolini di farifrittata con spinaci e vegrino.

formaggio vegetale spalmabile fetta

Se la ricetta ti è piaciuta seguimi anche sulla fanpage, Twitter o Google +. Tante ricette e curiosità, ti aspetto!

Lascia un commento