Acqua aromatizzata alla pesca

acqua aromatizzata alla pesca

L’acqua aromatizzata alla pesca e limone è fresca e gustosissima: ricca di sali minerali e vitamine è l’ideale per le giornate più calde o per dare un tocco di sapore all’acqua che normalmente beviamo.

acqua aromatizzata alla pesca

Sappiamo tutti che bere in abbondanza fa benissimo: il problema è che non a tutti l’acqua “piace”! Anche io passo periodi in cui proprio l’acqua non mi va giù…si lo so, peggio dei bambini, ma mi scordo di bere! Mi confortano le parole del professor Berrino secondo cui si deve bere il giusto, senza pressioni o esagerazioni, soprattutto se si segue una dieta vegetariana e naturale.

Ad ogni modo il primo esperimento di acqua aromatizzata mi è piaciuto molto e così ho deciso di fare una seconda prova: posso dire che mi è piaciuta molto più della prima?! L’acqua aromatizzata alla pesca è profumatissima, se aggiungete una fettina di limone, poi, avrete una nota caratteristica in più davvero intrigante. Semplice e veloce da preparare è una bevanda rinfrescante e leggerissima, perfetta anche per chi pratica sport ed apprezzatissima dai bambini, grazie al gusto leggermente dolce.

La frutta utilizzata per la preparazione di quest’acqua può essere tranquillamente consumata: l’utilizzo del limone ritarderà il processo d’ossidazione (quando la frutta diviene nera in superficie). Tra le altre proprietà, la pesca ha il vantaggio di essere molto depurativa e tonificante: un frutto perfetto per l’estate, dunque, momento in cui si ha bisogno di depurare l’organismo dalle tossine accumulatesi durante l’anno. Una funzione che viene facilitata grazie all’ingestione di molta acqua, che di per sé ci aiuta a depurarci.

acqua aromatizzata alla pesca

Acqua aromatizzata alla pesca

Ingredienti:

  • acqua, 1 litro
  • 1 pesca
  • 2 fettine di limone non trattato in superficie

Preparazione:

Lavate molto bene la pesca e tagliatela a fettine piuttosto sottili. Mettete le fettine in una caraffa assieme all’acqua e ad un paio di fettine di limone, tappate per evitare che l’acqua prenda altri odori e tenetela in frigo per qualche ora.

Bevete l’acqua aromatizzata alla pesca fresca, magari con l’aggiunta di qualche cubetto di ghiaccio.

Seguimi sono anche su Twitter e Google+!

Lascia un commento