Schiacciata alla fiorentina: la ricetta originale

schiacciata alla fiorentina, ricetta tradizionale

Giallo oro, bianco puro…e possibilmente un bel giglio di cacao che risalta nel mezzo: la schiacciata alla fiorentina, dolce tipico di Carnevale, ormai famoso in tutto il mondo.

Un dolce antichissimo secondo molti, una vera leccornia a dire il vero. Oggi la schiacciata alla fiorentina la potete trovare in qualsiasi pasticceria della zona, farcita con crema chantilly o panna, o anche nei supermercati: e soprattutto ormai ha perso un po’ la valenza del dolce di carnevale, visto che la troviamo da gennaio in poi.

schiacciata alla fiorentina, ricetta tradizionale

Ma lasciando perdere alcune stravaganti varianti, come quella di mettere il lievito per dolci al posto del lievito di birra, la schiacciata alla fiorentina tradizionale mette bene in evidenza come venivano fatti i dolci una volta: si utilizzava infatti gli avanzi della pasta di pane, poco zucchero e uova e tutto ciò che la tradizione povera aveva da offrire.

Un dolce poco dolce, effettivamente, se non prendiamo in considerazione l’abbondante spolverata di zucchero a velo che va a ricoprire la superficie.

La cottura deve essere effettuata ad una temperatura molto dolce (150°C) per evitare che la crosta risulti troppo dura: questo è un difetto che purtroppo troviamo spesso nelle schiacciate che troviamo in giro.

Schiacciata alla fiorentina: il sapore della tradizione

La ricetta che segue non si trova comunemente in giro: è piuttosto vecchia e risale ad un vecchio “Petroni” (libro immancabile in tutte le case fiorentine), le cui dosi sono diverse rispetto alle più recenti edizioni. Altra particolarità è che il colore oro tipico della schiacciata alla fiorentina viene dato da un pizzico di zafferano, invece che dai tuorli d’uovo.

La ricetta, inoltre, prevede l’utilizzo dello strutto: io l’ho sostituito con del semplice burro, rendendo così la ricetta perfettamente vegetariana. Per quella vegana…temo che ormai andremo al prossimo anno, visto che ahimè il tempo è volato e siamo già verso la fine di Carnevale.

schiacciata alla fiorentina, ricetta tradizionale

Schiacciata alla fiorentina
 
Tempo di prep.
Tempo di cottura
Tempo totale
 
Autore:
Tipo di ricetta: Dolce
Cucina: toscana
Porzioni: 4
Quello che serve:
  • 250 gr di farina 00
  • 80 gr di zucchero
  • 70 gr di strutto (o di burro)
  • 15 gr di lievito di birra fresco
  • 1 uovo
  • 1 arancia
  • 1 baccello di vaniglia
  • noce moscata
  • zafferano
  • sale
  • zucchero a velo
  • cacao amaro in polvere (per il giglio)
Preparazione:
  1. Per prima cosa sciogliere il lievito di birra in poca acqua tiepida, aggiungendo magari un pizzico di zucchero o un cucchiaino di miele; attendere circa cinque minuti, quindi impastare la farina con il lievito e tanta acqua quanta ne occorre per fare un impasto di consistenza simile a quello del pane.
  2. Fate la classica croce e ponete a lievitare in un recipiente e coprite con un tovagliolo; scegliete per la lievitazione un luogo tiepido e al riparo da correnti d'aria.
  3. Trascorsa circa un'ora riprendete l'impasto ed aggiungetevi l'uovo, la scorza d'arancia, i semi del baccello di vaniglia, il profumo di noce moscata, un pizzico di sale e uno di zafferano; unitevi anche il burro o lo strutto tagliato a pezzetti piccoli.
  4. Lavorate bene ed energicamente l'impasto per almeno 10 minuti in modo da incorporarvi aria all'interno: una planetaria vi faciliterà senz'altro il lavoro.
  5. Versate il composto in una teglia rettangolare unta con il burro o lo strutto, quindi fate lievitare nuovamente (sempre coprendo con un tovagliolo) per circa due ore.
  6. Fate cuocere in forno già caldo a 150°C per circa 30 minuti.
  7. Una volta fredda spolverizzate la superficie della schiacciata alla fiorentina con abbondante zucchero a velo e se volete create il giglio con del cacao amaro in polvere utilizzando un'apposita mascherina (che potete fare facilmente a casa).

 

Lascia un commento

Vota questa ricetta: