Gelato vegan banana e fragola

gelato vegan banana e fragola

Cronache di un gelato crudista e di una mamma che non si arrende

“Volevo avvisarla che domani alla festa scolastica se sua figlia non può mangiare i derivati del latte non abbiamo il gelato per lei, purtroppo ci hanno mandato solo questi”.

Ecco…come potete immaginare la mia assenza dal blog ha avuto cause di forza maggiore: uno stage in cucina, prepararsi per il prossimo esame del corso finger food, una presunta intolleranza al latte di mia figlia che ovviamente mi ha portato a riflettere molto.

Ma questa è stata una doccia fredda, anche perché dal pomeriggio alla mattina dovevo rimediare un gelato senza derivati del latte (facile), senza cioccolato (difficile). Non so perché, ma nei supermercati della zona il gelato di soia prevede necessariamente il cioccolato. E lei è in un momento in cui è meglio se non lo mangia. La gelatiera era fuori dal freezer da troppo tempo (e in questo caso ci vogliono almeno 24-48 ore) e non sono un’esperta di gelati (per ora!).

Per un bambino è già difficile rinunciare a qualcosa che adora (come mia figlia…che ama i formaggi), figuriamoci con il gelato. Andarlo a prendere in gelateria? Troppo tempo…per i bambini anche un minuto è prezioso.

gelato vegan banana e fragola

Inutile dire che il sangue mi ribolliva…possibile che se si ha un’allergia/intolleranza ci debba pensare la mamma? Già che le sostituzioni della mensa sono state davvero pessime, ma davvero il gelato lo devo fornire io?

Insomma chi mi segue su facebook sa quanto ho penato. Anche perché non è sempre facile riuscire a reperire gelati senza latte (la mattina avevo trovato dei coni al latte di riso e amarena…ma con prezzi improponibili per dei gelati industriali: sarebbero stati la mia ultima spiaggia.

Ci dovevo provare. La sera, tra mille dubbi, decido di mettere in congelatore pezzi di banana e delle fragole. Il gelato di banana viene bene in questo modo…ma avrebbe retto al fatto di non essere consumato subito?

Altro punto importante: il gelato degli altri bambini era un biscotto, quindi il mio doveva avere una consistenza non troppo dura, ma nemmeno troppo morbida…insomma un bel problema.

gelato vegan banana e fragola

Gelato vegan banana e fragola: Mamma batte industria 1-0

L’autoproduzione dà veramente molte soddisfazioni: soprattutto quando, come in questo caso, si riesce a trovare una soluzione ad un problema particolarmente importante (per una mamma tutto ciò che riguarda il proprio figlio è particolarmente importante, direi!).

Quindi se anche voi volete sperimentare un gelato buonissimo, cremoso e che regge bene pure tra due biscotti…se volete preparare una merenda sana, ma al tempo stesso golosa per i vostri bambini…mettete in congelatore pezzi di banana matura e delle fragole e seguitemi nell’impresa!

Gelato banana e fragola
 
Tempo di prep.
Tempo di cottura
Tempo totale
 
Un gelato fatto con sola frutta,
Autore:
Tipo di ricetta: gelato
Cucina: Vegan
Porzioni: 4
Quello che serve:
  • 2 banane mature
  • circa 10 fragole
  • poco zucchero (facoltativo)
  • biscotti digestive (per il gelato in versione biscotto)
Preparazione:
  1. La sera precedente sbucciate le banane e spezzatele in circa 4-5 pezzetti, mettetele in un contentitore e trasferitele in freezer. In un altro contenitore mettete le fragole, pulite e asciugate.
  2. Il giorno seguente mettete le banane e le fragole in un mixer da cucina, aggiungete eventualmente dello zucchero (se le banane sono mature non importa, credetemi), quindi azionate il robot da cucina.
  3. Andate avanti (magari ad intermittenza) fino a quando non otterrete una crema omogenea.
  4. Servite subito!
  5. Per fare il biscotto, mettete del gelato sopra una digestive, modellatelo con una comune paletta di silicone, quindi mettete un biscotto sopra e trasferite il tutto in freezer per qualche ora.

 

 

Lascia un commento

Vota questa ricetta: